Rinoceronti

“Rinoceronti a tavola”, così definisco gli svedesi.

Non mi riferisco alla loro maniere bensì alle loro papille gustative. Secoli di ricette che prevedono un bagno di crema/panna in cui navigano pezzi di carne e verdura hanno reso la cucina svedese piuttosto blanda (che si adatterebbe ai miei gusti).

Lo svedese del 20o e 21o secolo però, sentendosi cittadino del mondo, ha cominciato a rifiutare il blando e ad esigere cibi forti e piccanti. Insomma: hanno scoperte lo spezie. Il problema è che si è passati da un estremo all’altro: un cibo che non contenga tanto chili o curry da far lacrimare, non è considerato degno dallo svedese2.0.
Ecco quindi i paradossi per cui i ristoranti italiani locali abbondano con le citate spezie anche laddove un po’ di sale e pepe farebbe al caso. Lo stesso fanno anche gli altri ristoranti etnici.

Anni di chili et similia hanno anestetizzato le papille gustative degli indigeni per cui cibi sull’orlo del disgustoso diventano otroligt gott perché sono piccantissimi dal momento che quello sembra essere il discriminante fra buono e schifoso.

Da parte mia, insisto a predicare che non tutti piatti italiani contengono peperoncino piccanto ma vengo sempre redarguito che io non conosco la vera cucina italiana.

  1. #1 by Verdefoglia on 2 September 2013 - 23:39

    Beh, a me hanno messo il CURRY sulla pizza margherita, tanto per aggiungere un certononsoché di esotico. Mi veniva da piangere….

    • #2 by gattovi on 3 September 2013 - 08:33

      Argh!!!! Dove? Stanotte li vado a sabotare!

  2. #3 by Alex_Vr on 25 August 2013 - 19:33

    e comunque la panna fa tanto cucina anni ’80… :-)

    • #4 by gattovi on 25 August 2013 - 19:50

      Per gli svedesi fa pure tanto anni ‘800 :-)

  3. #5 by Locomotiva on 23 August 2013 - 09:32

    Se va in un ristorante italiano fuori dall’Italia, è la punizione che ti meriti, a prescindere.

    Devo aver citato già più volte il ristorante italiano nel Macy’s, 7th Avenue, downtown Los Angeles che offriva ‘lasagne, canelloni, pene pesto’.

    Quanto alle papille svedesi, lascia che si lanciafiammino.

    • #6 by gattovi on 23 August 2013 - 12:32

      Il problema è che lanciafiammano pure la mia (delicata) bocca :-/

Leave a Reply

Please log in using one of these methods to post your comment:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: