Illuminati

Illuminanti come sempre le opinioni dei ciellini.

Da questo articolo di La Repubblica:

“Se in futuro ci fossero metà famiglie tradizionali e metà gay, cosa succederebbe? Forse uno scisma, non si sa. Non si può andare contro natura”, dice un ragazzo
Su quale criterio scientifico si basa questa affermazione? In futuro la popolazione italiana sarà composta metà da omosessuali e metà da etero (e i bisex?). Di sicuro colpa dell’alimentazione. Mi viene il dubbio che questo baldo giovine non sia egli stesso un finocchietto che se ne sta chiuso nell’armadio solo perché gliel’ha ordinato il prete. Oh! Quale atto eroico! Il fatto che gli omosessuali si possano sposare obbliga tutti a sposare persone dello stesso sesso? Che i ciellini si possano incontrare al meeting una volta l’anno obbliga tutti ad andare al loro meeting?

“Una coppia etero dà dei figli allo Stato. Una coppia gay cosa dà? Vogliono dei diritti, ma in cambio cosa portano alla società?”, si chiede un ragazzo
Non so: le tasse, per esempio, per pagare l’educazione dei figli che i pii etero danno allo stato? (Oro alla patria…)

“Abbiamo diversi amici gay – aggiunge una ragazza – ma nessuno di loro vorrebbe sposarsi, perché le unioni gay non durano. Il matrimonio è una cosa diversa, si basa su ideali estranei a quelli di una coppia di omosessuali”. Amici gay ciellini? Che non vogliono sposarsi? Ma che sorpresa! E questi ciellini finocchi hanno il diritto di decidere per tutti? Se anche le unioni gay non durassero (mentre quelle etero sono una roccaforte di amore eterno?) cosa avrebbe questo a che fare col matrimonio (unione di tipo economico-sociale)? Il matrimonio in sé non aggiunge nulla a due persone che si amano. Dà, invece, considerevoli vantaggi dal punto di vista sociale ed economico.

“E’ vero – prosegue un altro della compagnia – non c’è una reale richiesta di questi diritti, io sento provenire queste voci solo da quelli che vanno al Gay Pride con le minigonne, i boa o travestiti da preti e suore”. Bell’idea per il possimo gay pride a cui parteciperò. Anche chi va al Metting di CL è travestito da prete o suora. C´è un legame?

“Il diritto al matrimonio gay è come il diritto a girare nudo. Si può benissimo ovviare”. Anche andare ai meeting di CL si può ovviare. Ma se non fosse permesso andarvici?

  1. #1 by theselbmann on 29 August 2012 - 15:23

    povera Italia….

  2. #2 by Elly on 23 August 2012 - 16:37

    Ormai commento da un pò di tempo e ti devo fare una dichiarazione…. qui dove abito c’è una roccaforte piuttosto potente di CL. Da bambina sono andata nella loro scuola elementare e qui funziona così: entri all’asilo poi ti OBBLIGANO (e non sto scherzando) a seguire le loro scuole, fino all’università. Se scoprono che te ne stai andando ti martellano e cercano di convincerti a non farlo, e quest’ultimo caso è successo proprio a me.
    I miei hanno aperto gli occhi fortunatamente e se ne sono discostati totalmente. Si parla nel mio caso cittadino di una setta che ti apre ogni porta, se partecipi ai loro eventi magicamente i tuoi voti si alzano con i loro professori! Nel campo lavorativo si arriva persino ad essere citati da Monti (mavalachecaso)!
    L’articolo non lo commento, l’hai fatto tu egregiamente.

    • #3 by gattovi on 23 August 2012 - 16:57

      Sono una setta, e pure molto potente. Alle gerarchie cattoliche fanno comodo perché in Vaticano hanno sempre un occhio di riguardo per i ricchi idioti.

      • #4 by Elly on 26 August 2012 - 14:27

        Potrei raccontarti cose che a me fanno inorridire. Giusto per farti capire, una predica in una messa dove il prete paragonò Marx a Satana e poi invito a non votare a sinistra. Oppure mi ricordo l’obbligo a votare Balocchi (morto), se non sai chi è ti tocca andare a cercare, ma ti anticipo che era tesoriere della Lega con le mani in pasta. Siamo solo alla punta dell’iceberg.

      • #5 by Morgaine le Fée on 29 August 2012 - 10:56

        Ricordo, ai miei tempi di universitá patavina, che quelli di CL avevano un collegio universitario, il Murialdo, a cui era affiancata una mensa (molto buona). Adesso leggo che il Murialdo é solo maschile, ma credo che all’epoca non lo fosse.
        Una collega di corso aveva bisogno di un posto in collegio e una tipa ciellina le diede un ‘aiutino’, a patto che la mia amica andasse ai seminari di CL e comprasse il libro di Giussani. Per curiositá scientifica, la seguii una volta. Il libro é illeggibile, certe volte non si capisce bene neppure cosa vuole comunicare. Il seminario sembrava una riunione di una setta, con inviti a leggere il libro suddetto e sottolineare passaggi chiave. Agli studenti che si fermavano durante il weekend, era ‘molto consigliato’ di assistere alla messa.
        Non so se vuol dir qualcosa, ma la ciellina sembrava una monachina, ed aveva un fidanzato (ciellino) che la trattava da pezza da piedi. Tutto il contesto era allucinante.

      • #6 by Verdefoglia on 27 September 2012 - 17:44

        Quando iniziai l´universitá a Firenze (era il lontano 1999….) incappai in una ciellina che faceva una sorta di servizio orientamento per i nuovi arrivati (ti fregano cosí, ti prendono quando sei ignaro di ció che ti aspetta). Io non conoscevo ancora quel covo di malati di mente, e continuai a frequentarla perché quando eravamo sole mi sembrava normale. Bene, una volta mi invitó a un incontro con dei suoi “amici”… ecco, non mi sono mai vergognata cosí tanto in vita mia. Praticamente questi, nella segreteria dell´universitá, davanti a tutti, si mettono in cerchio, si prendono per mano e iniziano a pregare. Imbarazzo totale. Inutile dire che da quel momento appena la vedevo scappavo a gambe levate. Nonostante ció ha tentato PER ANNI di convincermi ad andare ai loro raduni e mi ha invitato piú volte al meeting CL a Ravenna. Peggio dei testimoni di Geova.

      • #7 by gattovi on 28 September 2012 - 08:47

        Aaaaaaaaaaaaaaaaaaaaah! Sapevo io che avevi degli scheletri nell’armadio!!! ;-)

      • #8 by Verdefoglia on 28 September 2012 - 14:50

        :D:D:D maremma bona non mi ci far ripensare.. che tristezza. Menomale si sono rivelati immediatamente per ció che erano.

  3. #9 by Balorso on 22 August 2012 - 21:10

    A questo punto sembra irrevocabile che ogni persona, maschio o femmina che sia, prima di unirsi nel sacro vincolo del matrimonio, venga accuratamente visitato da una commisione medica ai fini di accertare la muliebre fertilita’ e la potenza virile, rispettivamente.
    Non potranno per esempio sposarsi le donne col bacino stretto e gli uomini col pistello stortignaccolo.

    • #10 by gattovi on 23 August 2012 - 08:04

      Beh, esiste al Sacra Rota per questo. Una volta accertato che il matrimonio non è stato consumato (e dietro pagamento di una congrua somma di vil danaro), l’organismo del Vaticano può decidere di invalidare il matrimonio (quella santa donna di Carolina di Monaco ha seguito questa strada, pensa un po’!)

    • #11 by gattovi on 23 August 2012 - 08:12

      A proposito: tu che vivi in Svezia (paese che permette il matrimonio fra persone dello stesso sesso) potrai sicuramente testimoniare che:
      a) metà delle famiglie svedesi sono composte da persone dello stesso sesso (c’è una legge apposita che obbliga gli eterosessuali a sposarsi con altri eterosessuali dello stesso sesso)
      b) nessuno fa più figli perché il Paese è pieno di coppie omosessuali
      c) gli omosessuali non hanno nulla da dare alla società e la cultura è in mano agli eterosesssuali
      d) tutti girano nudi

      • #12 by Morgaine le Fée on 23 August 2012 - 11:10

        Infatti se lo chiedi alla gioventú ciellina ti risponderanno che é vero su tutti i punti, é scientificamente dimostrato. :D

        ahah, bellissima, sono qui che rido da mezzora.

      • #13 by gattovi on 23 August 2012 - 11:40

        Io ai ciellini non chiederei nulla se non di chiudere la porta quando se ne vanno dalle palle.

      • #14 by Daniele on 27 August 2012 - 17:34

        Grande! :-D
        Confermo, è proprio così.

        E, ovviamente, il 98% della popolazione svedese si suicida ogni anno per questi motivi (visto che non hanno neanche il conforto della Vera Grande Chiesa).

  4. #15 by Locomotiva on 22 August 2012 - 14:48

    o se fosse permesso andarci a nessuno andasse ad intervistarli?

    o meglio ancora, fosse prmesso, si intervistano e si prendono a pernacchie e scappellotti sul coppino come stanno facendo ora col senatore Akin e la teoria che ‘se nasce il bambino non è stupro’?

    • #16 by gattovi on 22 August 2012 - 16:04

      Lo scappellotto mi piace. Dovrebbe essere istituito come forma di punizione, subito prima del calcio in culo

Leave a Reply

Please log in using one of these methods to post your comment:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: