Cose turche

Accade che il Parlamento svedese voti a sorpresa perché la deportazione degli armeni compiuta dal governo turco negli anni 20 del secolo scorso, sia dichiarata genocidio.

Succede che il Governo turco, che da sempre fa di tutto perché la faccenda sia insabbiata, si arrabbi notevolmente.

Succede che i turchi in Svezia siano tutti in subbuglio perché quello degli armeni "non è stato un genocidio" nonostante il milione di morti (da parte esclusivamente armena)

Succede che alcuni turchi, i più moderati,  si appellino alle buone relazioni fra Svezia e Turchia affinchè la Svezia ritiri questa risoluzione.

Succede che il primo ministro turco, in ritorsione ma per dimostrare quanto sia sbagliata la risoluzione del Parlamento Svedese, minacci lespulsione di 100.000 armeni in quanto privi di cittadinanza turca.

Se i turchi vogliono fare i bagagli e tornarsene nella Patria che nega il genocidio, non avranno certo il mio parere contrario.

<!– –>

  1. #1 by mumita on 23 March 2010 - 18:42

    Non e' un caso che persino uno dei massimi scrittori turchi, Orhan Pamuk (vincitore del Nobel per la letteratura) sia stato minacciato e viva sotto scorta per aver dichiarato che il popolo turco, al quale lui appartiene, dovrebbe finalmente riconoscere il deprecabile genocidio compiuto a danno della popolazione armena e concedere agli armeni i diritti-doveri che meritano.

  2. #2 by Locomotiva1 on 22 March 2010 - 14:58

    @verdefoglia: sconsiglio.É un punto in cui anche il turco medio diventa idrofobo.Abbiamo qui nel ridente paesello un kebab, che ha girato per circa due anni con a capo un turco: nessunissimo problema.Inserito, accettato.Quel tanto di mugugno medio per "cos'è che cucinano questi?" che i vecchietti medi fanno anche per le pizzerie – O'Vincenzo è di Amalfi, parla 'strogoto, ma è qui dal '74.Ma è sentiro straniero quanto il kekabbaro.E O'Vincenzo fa tutto in nero ed ha la BMW, l'altro fa scontrino per tutto.L'è un brav'om, il turco.Poi, non ho capito bene chi ha fatto una mostra al teatro comunale contro nonsocchè e nosoccosa: uno di quei fritti misti sinistresi che vanno a visitare si e no i parenti stretti degli organizzatori.Dentro c'èera anche un Tazebao con accenni agli armeni.Il tranquillo imprenditore kebabbaro è arrivato, ha sfasciato tutto, è stato arrestato: quindici giorni di fuoco nel sonnolente paesello, il sindaco leghista che orgasmava di contentezza per poter finire in TV, quindici secondi al TG nazionale.Locale chiuso, famiglia turca scappata con la coda tra le gambe.Impersa, casa, tutto nel cesso. Per un tazebao.Quindi, io sarei prudente…

  3. #3 by kusanagi on 19 March 2010 - 08:21

    @Locomotiva1:Grandissime  SturmTruppen e grandissimo Bonvi, scomparso premtaturamente quindici anni fa ….  uno dei miei concittadini di cui piu'  sento la mancanza ….

  4. #4 by Alex_Vr on 18 March 2010 - 22:16

    Sono contrario all'ingresso della Turchia nella UE. Già bastano gli Italiani ad abbassarne il tasso di civiltà…

  5. #5 by Verdefoglia79 on 18 March 2010 - 20:07

    Dovrei chiedere ai turchi in classe mia cosa ne pensano :P

  6. #6 by Locomotiva1 on 18 March 2010 - 13:55

    C'era una striscia di Sturmtruppen che diceva un qualcosa tipo: "Nezzuna Epidemien! Zolo uno milione di kasi indifituali!"Mi pare che la Turchia debba pagare le royalities al povero Bonvi.

Leave a Reply

Please log in using one of these methods to post your comment:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: