Rwanda

Da Metro del 13 febbraio 2008.

En katolsk präst i Rwanda, fader Athanase Seromba, fick igår skärpt straff för sin medverkan i folkmordet 1994 då omkring 800 000 rwandier märdades. Han dömdes 2006 till 15 års fängelse. Nu blev det livstid.

[Un prete cattolico in Rwanda, padre Athanase Seromba, ha subito ieri un inasprimento di pena per la sua collaborazione al genocidio del 1994, quando circa 800.000 rwandesi furono uccisi. Nel 2006 fu condannato a 15 anni di carcere. La pena è stata commutata in ergastolo].

Un chiaro esempio di come vengono utilizzati i fondi dellotto per mille.

<!– –>

  1. #1 by FredrikP on 1 April 2008 - 13:27

    Non sapevo della novità. Almeno qualcosa funziona come dovrebbe…

  2. #2 by Watkin on 23 March 2008 - 01:08

    @lightblue01Più che sui quotidiani, letti da pochissime persone e comunque già relativamente acculturate e informate, lo scandalo è che non se ne parli MAI in televisione, su cui la maggior parte della gente fonda la propria opinione politica…

  3. #3 by momolina on 13 March 2008 - 13:39

    già, al tg manco una parolina

  4. #4 by kusanagi on 13 March 2008 - 12:12

    almeno da qualche parte nel mondo la giustizia divina funziona ;)

  5. #5 by lightblue01 on 13 March 2008 - 12:00

    Chissà perché di questa notizia non c’è traccia sui “grandi” quotidiani italiani.

Leave a Reply

Please log in using one of these methods to post your comment:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: