Gemelli diversi

Un interessante articolo pubblicato oggi su DN.se parla delle enormi differenze fra svedesi e danesi quando si tratta di soldi ed affari (ma non solo).

Ne avevo parlato anche io tempo fa (qui): siccome la mia visione era stata constestata, vediamo se i locali possono riuscire a convincere.

Larticolo è tradotto a braccio.

Ecco perché gli affari fra danesi e svedesi falliscono


La lingua è il problema minore quando danesi e svedesi devono fare affari gli uni con gli altri. E la conclusione di uno studio del Consiglio dellExport in Danimarca

Per avere successo in Danimarca bisogna comprendere le differenze culturali più che la lingua danese. Il problema non è capire ciò che i danesi dicono bensì perché lo dicono – afferma Dan Rosemberg che sta dietro allo studio "Differenze fra stile della negoziazione danese e svedese".

126 responsabili di ditte svedesi con filiali in Danimarca hanno raccontatato le loro esperienze. Dal momento che la maggior parte di loro è danese, è soprattutto la visione danese delle differenze che viene alla luce.

Nonostante la Danimarca sia il quarto mercato per le esportazioni svedesi, resta problematico quando svedesi e danesi danno affari.

Mentre gli svedesi si concentrano sulla lunga visione e bassi rischi, i danesi preferiscono flessibilità e conclusioni veloci, anche se i rischi sono maggiori. Molti dirigenti danesi raccontano di quanto sia complicato venire al punto con uno svedese.

– Posso esprimere con tre frasi quello che il mio collega svedese chiarisce in un quarto dora. E che tutto deve essere così diplomatico per non calpestarsi i piedi. Tutto è davvero complicato con gli svedesi, scrive un partecipante allo studio.

Anche il fatto che gli svedesi amino i contratti dettagliata può irritare i danesi che pensano che il contratto debba funzionare come una guida.

In generale i danesi ritengono gli svedesi rigidi, formali e freddi durante i negoziati mentre gli svedesi ritengono che sia importante distinguere fra lessere personali e professionali.

Daltra parte il vecchio mito del danese geniale e rilassato  non  ha alcun fondamento .- almeno non sul luogo del lavoro – I danesi possono gridare, battere i pugni sul tavolo, esigere risposte dirette

Ma il maggior problema quando danesi e svedesi devono fare affari è costituito dalle molto spesso sottovalutate differenze culturali.

-Ci sono veri ostacoli commerciali e molti pensano che si possano ignorare senza problemi. Perciò sopraggiunge la frustrazione quando ci si rende conto delle differenze, dice Dan Rosemberg del Consiglio dellaExport.

Che ci siano grandi differenze di temperamento sugli affari ha una spiegazione.
– Bisogna tener conto della prospettiva storica. I danesi sono un popolo di commercianti in principio, mentre gli svedesi hanno lindustria e la manifattura alle spalle e gli ingegneri hanno sempre deciso. Il commerciante vuole comperare a poco, vendere a molto e concludere laffare in fretta. Lingegnere pensa ai processi e a lungo termine e non può modificare la produzione velocemente. questo atteggiamento caratterizza la dirigenza anche oggi, dice Dan Rosemberg.

E difficile dire quanti affari falliscono a causa delle incomprensioni culturali.
– Nessuno vuole riconoscere un fallimento. Ma uno svedese che vuole convincere un danese può avere problemi perché esiste il rischio che il danese pensi che lo svedese sia lento, indiretto e manchi della giusta attitudine. La chiave per il successo sul mercato svedese può essere fare i propri compiti a casa: dà i suoi frutti sul lungo termine, dice Dan Rosemberg.

Un esempio concreto che i problemi culturali si prendono sul serio è la compagnia aerea SAS
– Lazienda ha affrontato enormi difficoltà durante la negoziazione con le organizzazioni sindacali in tutta la Scandinavia,ivi inclusa la Danimarca. Al presente non hanno, per esempio, ununica dirigenza unica, bensì tre diverse aziende ognuna delle quali ha la propria dirigenza. La questione della leadership sarà un altro grosso problema, dice Dan Rosemberg.

Daltra parte ci sono anche notevoli similitudini fra danesi e svedesi. Entrambi si sforzano di trovare una soluzione che sia vantaggiosa per entrambe le parti ed entrambi vogliono relazioni a lungo termine e risultati concreti. Alla fine dei conti, danesi e svedesi contano gli uni sugli altri ed il mito che i danesi abbiano una volpe dietro allorecchio (non ho idea di come tradurre correttamente questa espressione: dal contesto potrebbero essere "siano inaffidabili") non sembra avere fondamento.

<!– –>

  1. #1 by Torgul on 14 March 2008 - 13:10

    Ecco perchè, a conti fatti, agli italiani piacciono più gli svedesi che i danesi!^___^Di veloce passaggio…

  2. #2 by GattoVI on 12 February 2008 - 10:25

    gattopesce: ho detto che i danesi non sono corrotti. Mica io ;-)

  3. #3 by gattopesce on 12 February 2008 - 09:37

    @gatto: quanti soldi ti hanno dato i danesi per questa tua ultima affermazione? :)

  4. #4 by GattoVI on 12 February 2008 - 09:16

    bJacob: il mondo del web è esattamente quello in cui lavoro pure io ;-) Magari la differenza fra la tua ditta e la mia è l’anzianità della dirigenza: la mia rasenta il secolo ;-)i danesi corrotti? Non mi pare di aver mai scritto nulla del genere. Male si può dire dei danesi, ma non che siano corrotti.

  5. #5 by bJacob on 11 February 2008 - 22:31

    pensano solo a fare soldi e alla formalitàOh, si vede che il mondo del web è diverso, io li trovo piacevolmente concreti, tipo se tu deliver the goods (e nel senso buono – o cattivo, a seconda dei gusti), passano sopra a molte molte pugnette che farebbero aggricciare le tempie ad un bolognese.Quanto ai danesi, riassumo a braccio quello che ricordo dai tuoi post: disorganizzati, il popolo si beve tutto quello che dicono i politici, corrotti (se ricordo bene) – ma sicuramente mi sono persa qualcosa, visto quanto li detesti… :)

  6. #6 by gattopesce on 11 February 2008 - 12:03

    @gatto: eppure bastava chiedere agli inglesi per sapere come sono i danesi.se non sbaglio, uno di loro l’aveva pure scritto da qualche parte, un 500 anni fa o giù di lì: “C’è del marcio, in Danimarca

  7. #7 by GattoVI on 10 February 2008 - 09:51

    bJacob:-perché razzista? Non mi pare che si dica da nessuna parte che “loro sono meglio o gli altri peggio”. Qualche luogo comune, forse, ma razzista proprio non direi.-inglesi: io lavoro per una ditta inglese e lascia perdere. Sono millanta miglia lontani dagli svedesi: pensano solo a fare soldi e alla formalità (giacca e cravatta per carità, sennò non lavori bene). Che vadano gentilmente a ca*are-danesi: la mia è una missione (non quinquennale ma a vita ;-) ). La lista l’ho fatta da tempo (se leggi i post precedenti) e la aggiorno mano a mano che scopro ulteriori orrori

  8. #8 by bJacob on 9 February 2008 - 22:43

    E’ interessante – forse un po’ razzista come ogni generalizzazione, ma interessante. Son quattro mesi che sono in UK ma ho potuto già notare come qui l’emotività sul lavoro non esista neanche marginalmente. Ci sono procedure, si seguono, se falliscono si pensa prima a cambiare le procedure che a cambiare le persone. Si segue il principio che se il tuo lavoro è valorizzato, porterà più denaro all’azienda (questo almeno nel mondo del web – altri situazioni, mi dicono, possono essere fortemente competitive o per niente stimolanti, non è tutto perfetto). Comunque, la non emotività all’inizio mi sembrava meravigliosa, adesso mi sembra il minimo sindacale. Ci si abitua in fretta.Da quello che dice l’articolo penso che la Svezia mi piacerebbe molto. Ma la tua avversione per la Danimarca rasenta la vendetta personale, ne parli come parla del cattolicesimo chi è andato a scuola dalle suore; sarebbe interessante che un giorno tu scrivessi la lista precisa dei motivi del tuo odio – è un’esperienza personale di un luogo ed è sempre interessante.

  9. #9 by GattoVI on 8 February 2008 - 11:07

    mumita: io, invece, ci sguazzo come farebbe un maiale nel fango :-)

  10. #10 by mumita on 8 February 2008 - 10:57

    Che gli Svedesi siano in generale puntigliosi e chiedano tutto fin nei minimi dettagli è proprio vero.Sono stata in Svezia per una promozione e mi hanno rivolto un sacco di domande, che noi daremmo per scontate, e mi sottoposto le variabili più assurde. Fortunatamente, conoscendo un pò i popoli Scandinavi, e avendo qualche amico svedese, non sono stata colta del tutto impreparata!Il fatto che nella loro filosofia di vita non esistano “last minute” o “probabili imprevisti” è piuttosto strano per un italiano. Ogni volta che faccio un calcolo devo stare attenta anche alle più piccole variazioni e le proposte vanno fatte con un anticipo allucinante, perchè ti chiedono attività e preventivi ad un anno di distanza! Ma si può programmare tutto così nella propria vita? Per me sarebbe snervante vivere così!

  11. #11 by GattoVI on 7 February 2008 - 14:30

    Finsvezia: non avevo dubbi che tu lo avessi già letto altrove ;-) Se sono stronzate, sono sicuro che c’è in giro uno studio che lo dimostra. Se non c’è, è una stronzata definire questo una stronzata.gattopesce: visti gli scarsi risultati delle mie precedenti macumbe, meglio se risparmio le energie ;-)

  12. #12 by gattopesce on 7 February 2008 - 12:19

    quindi la prossima macumba sprofondamento sarebbe destinata alla danimarca con l’eccezione dell’edificio in cui lavori?

  13. #13 by Finsvezia on 7 February 2008 - 11:12

    Sydsvenskan ha pubblicato un articolo sullo stesso studio tipo 3 settimane fa… e la reazione unanime é stata che questo rapporto contiene un mare di stronzate inutili e anche un pochino razziste e campanilistiche…

  14. #14 by GattoVI on 7 February 2008 - 09:37

    gattopesce: li amo solo perché mi pagano lo stipendio. Per il resto, l’intero paese potrebbe essere usato come deposito di guano. Anzi no perché l’olezzo arriverebbe fino a Malmö. Ecco, neppure per quello sarebbe utile la Danimarca.

  15. #15 by gattopesce on 7 February 2008 - 09:12

    mi sembra di capire che il nostro gatto ami svisceratamente i danesi(eheheheheh, si fa per dire ovvio)

  16. #16 by GattoVI on 6 February 2008 - 22:49

    Cosa vuoi preferire gli svedesei che (tranne alcune eccezioni) se non ti abitano al piano di sotto manco ti scomodi??? ;-)

  17. #17 by Alex_Vr on 6 February 2008 - 22:48

    io sono lento e professionale: preferisco gli svedesi.;-)

Leave a Reply

Please log in using one of these methods to post your comment:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: