Segreti e bugie

Siamo in Svezia (pur se a sud) ed in inverno nevica e gela.

Questa che è una cosa evidente per se, pare invece essere sconosciuta alle autorità svedesi. Già da tempo leggo sui giornali del caos provocato dalla neve sulle strade: in realtà non ci avevo mai fatto caso più di tanto, vuoi perché erano episodi accaduti più a nord, vuoi perché davo per scontato che fossero casi isolati, tormente di neve e bufere.

Invece sabato ho potuto constatare con mano, occhi e piedi miei a cosa è dovuto il caos. Le previsioni davano neve e ghiaccio per il weekend, quindi di tutto si può parlare fuorché di sorpresa.

Nel primo pomeriggio di sabato il vento si fa più forte e freddo, quindi il suolo gela. Alle 6 di sera i bus cominciano ad essere soppressi (nonostante i display alla stazione  conitnuassero imperterriti ad annunciare larrivo e la partenza dei mezzi che non cerano). Intanto la neve era giunta alla ragguardevole altezza di 1 – 1,5 millimetri. Nei 40 minuti di attesa fuori al gelo, non ho visto un solo mezzo spargisale o sabbia. A dir la verità non ne ho visti neppure sulle strade su cui ho guidato (ero impegnato in un trasloco, sotto gelo, neve e ghiaccio, li mortacci!)

Mi è stato fatto notare che era un giorno semifestivo (trettondedag – 13 giorni dopo il Natale): questa sarebbe dovuta essere a spiegazione?!?!? La neve, bontà sua, dovrebbe cadere solo nei giorni lavorativi, preferibilmente fra le 8 e le 17.

Naturalmente Skånetrafilen (lente che gestisce i trasporti a livello regionale) ha ben deciso di appellarsi al force majeure per non erogare i biglietti risarcimento per i ritardi: force majeure,a  casa mia, sono 4 metri di neve improvvisi, non 2 millimetri scarsi di nevischio, per di più annunciato.

<!– –>

  1. #1 by gattosolitario on 10 January 2008 - 18:20

    La mia BF, che viene dal nord nord, spesso si diverte a prendere in giro chi al sud (Uppsala!), non sa gestire la neve!!!Per il fatto che era festivo e che non c’era nessuno, sai bene che questa è la faccia oscura della Svezia. Insomma invece di stare a casa a dormire in un giorno di festa tu vuoi pure uscire? ; )

  2. #2 by bJacob on 9 January 2008 - 09:45

    Topgun, ho fatto la stessa richiesta anch’io tempo fa, ma il nostro admin non vuole essere aggregato. Forse non e’ una cattiva scelta, visto che alla fine lo leggiamo lo stesso…Comunque anch’io sono sorpresa di leggere di cotanta imprevidenza (parlo della neve). Da parte mia attendo con ansia la prima neve londinese.

  3. #3 by T0pGun on 8 January 2008 - 22:16

    mi pareva strano…vabbè sono OT magari proseguo nella bacheca.ciao

  4. #4 by Verdefoglia79 on 8 January 2008 - 15:38

    Anche qui stessa storia: autobus che non passavano… pareva veramente di essere in Italia :-(

  5. #5 by GattoVI on 7 January 2008 - 23:01

    T0pGun: è una scelta :-)

  6. #6 by T0pGun on 7 January 2008 - 22:24

    gatto…vorrei leggerti più spesso però ho difficoltà a farlo perchè non ti posso aggiungere ai feed rss.perchè non li attivi nelle tue impostazioni?è giusto un suggerimento per rendere la vita più semplice a chi ti vuole seguire, non certo una critica.ciao.

  7. #7 by momolina on 7 January 2008 - 15:10

    in svezia uno si aspetta siano attrezzati al primo fiocco che cade, che delusione. sembra alessandria

  8. #8 by Alex_Vr on 7 January 2008 - 13:13

    e come sei tornato a casa?

Leave a Reply

Please log in using one of these methods to post your comment:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: