Stragi

La prossima volta che qualcuno mi chiede se vado a casa per Natale (intendendo "casa" come Italia) faccio una strage!

Malmö è casa mia. Perché è così difficile da capire? Perché tutti pensano che la mia presenza quassù sia temporanea, come se fosse una parentesi destinata comunque a chiudersi? Come se il mio fosse un capriccio momentaneo votato al fallimento e al ritorno in terra natìa? Come se il mio destino fosse segnato: "là sei nato e là devi morire". Un incidente di percorso (io infatti avevo chiesto di nascere al nord, ma limpiegato allo sportello ha sbagliato ad archiviare il mio modulo) che diventa una condanna a vita?

Ogni volta è un colpo alla mia autostima.

Grrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrr

<!– –>

  1. #1 by raccoss on 24 December 2007 - 19:13

    Buone Feste

  2. #2 by gattosolitario on 21 December 2007 - 15:43

    Normale amministrazione : ) Io mi sono già abituato!

  3. #3 by freestate on 21 December 2007 - 12:32

    Io non mi sento a casa nemmeno a casa.

  4. #4 by Finsvezia on 21 December 2007 - 10:35

    Secondo me tu “interpreti” troppo, e in realtá alla gente non gliene fotte una minchia dove abiti e per quanto tempo e se hai intenzione di trasferirti altrove… anche a me scappa a volte di dire che torno a casa per Natale, ma in fondo é solo perché é piú comodo che dire “torno in Italia a trovare la famiglia”…Per quanto riguarda la “malattia”, la mia opinione é sempre stata che tocca darsi malato quando hai cose migliori da fare… quando stai male puoi pure lavorare. Soprattutto in Danimarca, é un buon sistema per riprendersi in parte il maltolto dalle casse del Tesoro… un atto di giustizia!

  5. #5 by Alex_Vr on 20 December 2007 - 18:18

    quand’è che te ne vai da casa tua?Hihihihihi;-)

  6. #6 by GattoVI on 20 December 2007 - 12:42

    mumita: magari mi ammalassi! Sono mesi che spero in una bella influenza con la febbre. Ed invece è un anno che non ho nulla! Sono certo che mi verrà il raffreddore venerdì sera e sparirà mercoledì pomeriggio, giusto in tempo per farmi andare al lavoro giovedì e venerdì. Sgrunt!

  7. #7 by mumita on 20 December 2007 - 12:37

    Personalmente credo che la “casa” sia il luogo in cui ci sentiamo davvero a nostro agio in quel particolare momento della nostra vita. Ad es. quando vivevo in Norvegia casa mia era là, dove in quel momento c’erano tutte le mie cose, i miei interessi, l’amore, la quotidianità ecc.. e lo stesso vale per quando vivevo a Milano. Insomma la casa non è per definizione il luogo in cui si è nati!Gatto non ti arrabbiare per questo, ti fa solo male alla salute:)

  8. #8 by gattopesce on 20 December 2007 - 11:41

    moglie e buoi dei paesi tuoi, no?:D :D :D

  9. #9 by bJacob on 20 December 2007 - 11:40

    “I’m already home”, sorry :D

  10. #10 by bJacob on 20 December 2007 - 11:38

    Ma rotfl!!! Stavo per scrivere la stessa cosa…. ed ormai a chi me lo chiede, faccio spalluccie e rispondo “I’m already at home”. Non la prendere in modo personale, pero’, guarda che qui lo chiedono anche a chi e’ nato a 30 km da Charing Cross.

  11. #11 by GattoVI on 20 December 2007 - 11:29

    Verdefoglia79: e a me aumenta l’istinto omicida ;-)

  12. #12 by Verdefoglia79 on 20 December 2007 - 11:11

    Ti capisco perfettamente GattoVI, tutte le volte anche a me tocca spiegare e rispiegare che qui sto meglio che a “casa”. Come tutte le volte che la gente mi chiede PERCHE’ sono venuta a Stoccolma… generalmente tutti credono che sia emigrata qui perché ho il fidanzato svedese. Echecc… ma una non si può muovere solo perché ama un paese? No, ci deve sempre essere questa motivazione sotto!! Noia & fastidio & disgusto…. :(

Leave a Reply

Please log in using one of these methods to post your comment:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: