Vienna Calling

Per chi non se la ricordasse (eresia!) questo è il video.

Impressioni a caldo appena tornato da Vienna.

Ho confermato lidea che mi ero fatto 10 anni fa, in occasione della mia prima visita: gli austriaci (o almeno: i viennesi) sono degli italiani che giocano  fare i tedeschi, ma si vede subito che è solo una copertura.

Aspetti negativi:
– cosa sarebbe lAustria senza Mozart? E dappertutto: davvero unossessione
– capire dove vanno i treni della metro è impossibile se non la si conosce a priori
– il treno superveloce che collega laeroporto alla città (si chiama City Aitport Train, CAT) viaggia a 50km/h e costa la bellezza di 8 euro a cranio. Copre la tratta servita pure dalla Schnellbahn che costa la metà e ci mette lo stesso tempo.
– i viennesi tentano di fregarti il più possibile: ad una bancarella, una tizia si è "dimenticata" di darmi un euro e mezzo di resto; al caffè il cameriere si è tenuto il resto pensando che volessi lasciarlo come mancia (decide lui se voglio lasciare la mancia o no); al ristorante hanno aggiunto sullo scontrino, a mano, 3 euro per il pane
– i tram decidono di cambiare percorso in piena notte ti depositano nella zona industriale lontano chilometri dalla civiltà
– le guide audio di Schönbrunn sono scandalose: intere stanze mancanti e invece descrizioni di stanze che non si vedono
– la visita a Schönbrunn (che costa ben 14 euro), consiste solo in una decina di stanze a fronte dellintero enorme complesso. Come se vi mostrassero solo lanello esterno del Colosseo
– allaeroporto si viene accolti da un muro di fumo di sigaretta
– nel locali, quando ti chiedono "fumatori o non fumatori", se dici "non fumatori", ti mettono in un tavolo con un cartoncino "non fumatori", in mezzo a tavoli di fumatori
– la città dà una generale idea di caos
– gli italiani hanno colonizzato la città (il che, forse, spiega i problemi precedenti)

Aspetti positivi:
– si mangia bene
– nessun controllo di biglietto su tram, metro e treni (con leccezione del CAT). Una fiducia che mi ha davvero sorpreso
Schönbrunn è semplicemente favoloso: mi ha ispirato qualche idea per larredamento della mia casetta
– "Vienna non è solo la capitale dellAustria: è anche la città austriaca con maggiore vita gay" (tratto da un opuscolo trovato in un bar)
– lo show del sabato sera su ORF è imperdibile: bande locali, nei costumi tradizionali,  suonano musica folkloristica austriaca

In sostanza, limpressione finale, sempre per rimanere con Falco, è questa.

<!– –>

  1. #1 by bo71 on 9 January 2008 - 16:18

    io sono stato a salisburgo.vale lo stesso?

  2. #2 by Tschiken on 5 December 2007 - 18:57

    Ah, ah, bellissima descrizione di Vienna!Io ci sono stata 5 mesi e ho fatto l’abbonamento ai mezzi pubblici per i primi 4 senza mai un controllo. Il quinto mese ho deciso di rischiare e – ovviamente – ho beccato il controllore:mi è bastato mostrare il tesserino del mese precedente per scampare la multa! Però è bello che si fidino così…o no? :-)

  3. #3 by GattoVI on 29 November 2007 - 09:09

    TheSupergirl: penso che la cosa sia diversa. A Monaco non c’è controllo perché non c’è personale a sufficienza. A Vienna non c’è controllo. Punto. Si fidano della gente. Fantascienza ;-)

  4. #4 by gattosolitario on 27 November 2007 - 10:50

    No dai Vienna è una città deliziosa :D

  5. #5 by TheSupergirl on 27 November 2007 - 09:55

    Io passavo spesso le estati a Monaco di Baviera, nessuno mi ha mai controllato il biglietto. Sarà che non c’è ne bisogno. E hai notato i quotidiani??? Quelli che trovi all’interno dei cestini, tu metti un euro e ti porti via il tuo giornale. Se fosse in Italia si porterebbero via anche il cestino….

  6. #6 by Verdefoglia79 on 27 November 2007 - 09:49

    Oltre a Falco l’Austria ha creato anche altri miti musicali e programmi favolosi in onda il sabato sera (come “Servus Hansi Hinterseer” su ORF e ARD.. ci sono dei video da cappottarsi dalle risate!!)

  7. #7 by mumita on 26 November 2007 - 15:06

    Vienna mi manca, nel senso che non l’ho mai vista.In merito a autobus e treni che collegano l’areoporto alla città, anche Oslo ha i suoi scheletri nell’armadio. Il Treno è veloce ma costa carissimo, roba da accendere un mutuo (e con i tempi che corrono non è un bel momento per mutui!), però se si prende l’autobus, appena fuori dall’ingresso principale, si spende la metà e si può scegliere in quale luogo della città fermarsi…io ad es avevo la fermata dietro casa!

  8. #8 by momolina on 26 November 2007 - 13:15

    chissà come la arrederai la casetta tua in stile Schönbrunn…. foto..

  9. #9 by kusanagi on 26 November 2007 - 12:29

    Stessa cosa a Londra: con il Gatwick Express, la navetta superveloce tra l’aeroporto di Gatwick e il centro citta’ paghi 16 sterline, col treno normale inpiegando lo stesso tempo ne paghi 8.Certo devi guardare da dove partono e quando, mentre la navetta direttissima e’ iper pubblicizzata e con sportelli appositi: insomma e’ a prova di stupido e con molti soldi da spendere … ;)))

  10. #10 by GattoVI on 26 November 2007 - 11:21

    Verdefoglia79: Falco era un mito! Penso che Rock Me Amadeus se la ricordino tutti (quelli di una certa età ;-) )distimico: questa è la mia personalissima lista di contro. Magari a qualcuno piace farsi fregare il resto :-)Alex_Vr: che Vienna è la capitale dell’Austria? Sì ;-)

  11. #11 by Verdefoglia79 on 26 November 2007 - 11:01

    Dai hai riesumato Falco, quello del video “Der Kommissar”… che ricordi :) e che tamarro… :P

  12. #12 by distimico on 26 November 2007 - 00:23

    I contro sono troppo peggio dei pro, così a leggerli. Ho deciso, non andrò a Vienna… ;-)

  13. #13 by Alex_Vr on 25 November 2007 - 22:44

    e l’hai capito solo dall’opuscolo?;-)

Leave a Reply

Please log in using one of these methods to post your comment:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: