Niente resterà impunito

Prendo a prestito il titolo della rubrica di Cuore (*) per proporre questo salone da parrucchiera:

UniSax

Ora, io non voglio offendervi facendo la traduzione dallo svedese, ma vi posso dire che sax significa forbice

La foto lho scattata nel quartiere di Limhamn, nel caso a qualcuno proprio scappasse la voglia di andare a farsi acconciare i capelli in quel negozio :-)

(*) aggiornamento: ho preso un granchio perché il titolo della rubrica era "Botteghe Oscure"

<!– –>

  1. #1 by GattoVI on 13 June 2006 - 11:55

    Replay: i palazzi svedesi, dal punto di vista estetico, fanno davvero schifo; scatolotti costruiti in serie, molto essenziali (potrebbero essere stati prodotti dall’Ikea) :-)All’interno, però, sono tutta un’altra cosa (se sorvoliamo sul fatto che il bagno svedese, per il 95% dei casi, non ha finestre).Non posso sfatare il mito degli svedesi bellocci.. perché non è un mito ma la dura e cruda realtà ;-) Però sono ben irsuti (per fortuna ;-) )

  2. #2 by replay on 13 June 2006 - 11:39

    Io invece sono colpito dall’ordinarietà dell’edificio. Non so, mi pare Quarto Oggiaro… Sono io che ho un’idea sbagliata della Svezia?Non è che la prossima volta mi fai scoprire che gli svedesi sono brutti e irsuti? S.

  3. #3 by GattoVI on 13 June 2006 - 09:10

    Porcupina: ti sarà capitato di imbatterti in una caratteristica svedese. I negozi tendono a raggrupparsi per tipo. Se in una via c’è un parrucchiere, più avanti ne troverai altri 15. Stessa cosa coi negozi di scarpe, di computer, di bombe atomiche. Non so perché facciano così: significa farsi una concorrenza spietata!

  4. #4 by Porcupina on 13 June 2006 - 08:30

    Durante i miei brevi soggiorni svedesi ho notato che hanno una MAREA di negozi di parrucchiere. Ed effettivamente loro hanno dei capelli bellissimi! Mhm, quasi quasi la prossima volta che mi faccio il viaggetto vado da un loro parrucchiere.

  5. #5 by utente anonimo on 10 June 2006 - 07:46

    a me sembrava che “niente resterà impunito” fosse la rubrica dei peggiori scempi ambientali, forse ricordo malebrokenarts, ma il tuo amico affilava gli amiga?

  6. #6 by brokenarts on 9 June 2006 - 17:01

    Ma quella era solo una “Clinica del Rasoio”, vuoi mettere con la “Clinica del Rasoio e del Computer”? L’accostamente era quantomeno bizzarro. Il negozio vendeva (e riparava) effettivamente rasoi e computer. Erano gli anni in cui furoreggiava l’Amiga.

  7. #7 by GattoVI on 9 June 2006 - 16:44

    “La clinica del rasoio” esiste anche in Via Antonio Pigafetta (accanto all’omonima casa) a Vicenza :-)

  8. #8 by brokenarts on 9 June 2006 - 16:27

    Per la serie “Botteghe Oscure”: mi resterà sempre il rimpianto di non aver inviato a “Cuore” una foto di un negozio di Rovigo che si chiamava: “Clinica del Rasoio e del Computer”.

  9. #9 by GattoVI on 9 June 2006 - 16:26

    brokenarts: OK. Prendo atto ma tengo questo titolo :-)

  10. #10 by brokenarts on 9 June 2006 - 16:24

    “Niente resterà impunito” era la “rassegna di crimini del dopoguerra a cura di Piermaria Romani”. Praticamente le cagate dette da persone più o meno celebri. Per i nostalgici: trovate qui una dozzina di copie scansionate di “Cuore”

  11. #11 by GattoVI on 9 June 2006 - 16:14

    CallMeIshmael: dici davero?!?E “niente resterà impunito” cos’era, allora?

  12. #12 by CallMeIshmael on 9 June 2006 - 15:53

    Ehm, Gatto, so che mi sto prenotando per un vaff.. ma il titolo della rubrica di Cuore con le insegne orende non era Niente resterà impunito, bensì Botteghe Oscure

  13. #13 by mumita on 9 June 2006 - 11:43

    anche a me inquietano le forbici giganti, mi sembra più un luogo da cui stare alla larga!

  14. #14 by dottssaelena on 9 June 2006 - 09:22

    tutte quelle forbici sulle vetrine e sull’insegna e anche con le faccette sono davvero inquietanti….

  15. #15 by GattoVI on 9 June 2006 - 09:01

    Alex_VR: figuriamoci se non conoscevi il significato che le attribuiva Pascoli (per motivi di lavoro, ovviamente ;-) )

  16. #16 by Alex_Vr on 9 June 2006 - 00:00

    la digitale purpurea? Può essere… per i botanici è velenosa e per Pascoli è un simbolo fallico…;-)

  17. #17 by GattoVI on 8 June 2006 - 21:39

    intendi la pianta? ;-)

  18. #18 by Alex_Vr on 8 June 2006 - 20:53

    io avrò il trip da francese, ma qualcuno ha il trip da digitale…;-)

Leave a Reply

Please log in using one of these methods to post your comment:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: