Den som väntar… (*)

Ok, è successo.

Finalmente ho trovato luomo della mia vita. Ho aspettato un po a parlarne perché volevo essere sicuro che non fosse il solito fuoco di paglia.
Ormai ci vediamo da qualche settimana, praticamente tutti i giorni: certo non è facile trovare il tempo e svicolare dagli impegni, ma la volontà cè e finora non mi ha mai dato buca. Buon segno, no? :-)

Il tutto è cominciato con un incontro fortuito in treno ma poi la cosa si è consolidata e non posso che esserne felice.

Sono certo che questa volta ho trovato la persona giusta, un marito svedese :-) Sì, sì, sono sicuro.

Peccato che lui ancora non lo sappia! Ma è un dettaglio che posso trascurare.

Devo avere unespressione da ebete (vabbé) la mattina quando lo fisso in treno; spero di essere talmente discreto da non metterlo in imbarazzo, povera creatura, tutto impegnato come è a non accorgersi di me. Ma lo so che lo fa apposta per farsi desiderare di più. E la cosa funziona perfettamente!!!

 

(*) Il titolo è un proverbio svedese: den som väntar på nåt gott, väntar aldrig för mycket (chi aspetta qualcosa di buono, non aspetta mai troppo)

<!– –>

  1. #1 by GattoVI on 13 June 2006 - 09:07

    Porcupina: per ciò che riguarda la parte maschile della popolazione (quella che mi interessa ;-) ), ti posso dire che la situazione è decisamente peggiore di quella che ho lasciato in Italia. E ti giuro che non pensavo fosse possibile :-(

  2. #2 by Porcupina on 13 June 2006 - 08:27

    Accidenti, io credevo invece che fossero un popolo “svelto” e molto disinibito.Probabilmente li ho conosciuti solamente sotto l’effetto dell’alcool. :P

  3. #3 by Daneena on 8 June 2006 - 13:03

    eheh bella…comunque lascia perdere, è troppo giovane per te…figurati, è troppo giovane pure per me ;)

  4. #4 by GattoVI on 8 June 2006 - 08:40

    Daneena: ti cito una parte del monologo di Sconsolata sull’Odissea.[mentre è al telefono con Ulisse] “sono la solita sicilianuzza gelosa? Perché tu olandese sei?” ;-)

  5. #5 by Daneena on 7 June 2006 - 20:33

    cosa?? giammai! giù le zampacce :P

  6. #6 by GattoVI on 7 June 2006 - 12:43

    Daneena: mandalo a me! Saremmo un’ottima coppia ;-)

  7. #7 by Daneena on 7 June 2006 - 12:23

    anche qui in inghilterra e’ abbastanza cosi’…ma solo io dovevo beccare l’unico inglese quasi astemio?? hmm… :

  8. #8 by gattosolitario on 6 June 2006 - 19:21

    D’accordissimo con te… se è venerdì sera e sono un pò brilli… pochi minuti, altrimenti eh eh eh

  9. #9 by GattoVI on 6 June 2006 - 15:19

    gattosolitario: per esperienza personale (cioè ho assistito direttamente), ti confermo che può andare dai 10 ai 15 minuti e poi li ritrovi in bagno ad analizzarsi vicendevolmente le tonsille con la lingua.

  10. #10 by gattosolitario on 6 June 2006 - 14:15

    Beh tempi svedesi in amore ovvio :D Se si tratta di “venerdì sera” allora i tempi svedesi vanno dai 2-3 minuti ai massimo 10 per decidere… ma se non sono ubriachi… uhm 4-5 mesi ? :D

  11. #11 by Alex_Vr on 5 June 2006 - 20:31

    esatto: arriva; deve arrivare! E’ indispensabile che arrivi… non mi potete dire che l’attesa è stata vana!!!

  12. #12 by GattoVI on 5 June 2006 - 20:07

    brokenarts: però alla fine arriva. E’ quella la certezza.

  13. #13 by brokenarts on 5 June 2006 - 19:34

    Non è ottimista il proverbio svedese!Il proverbio dice: “chi aspetta qualcosa di buono, non aspetta mai troppo”.Parafrasato: “se pur di ottenere qualcosa di buono hai aspettato settant’anni, non hai aspettato troppo a lungo (perché per le cose buone vale la pena di aspettare tantissimo)”.A me sembra un proverbio orribile!

  14. #14 by GattoVI on 5 June 2006 - 17:33

    mumita: non ho capito neppure io, a dire il vero. Forse gattosolitario intendeva che gli indigeni sono timidi (anche se a me non pare tanto). E comunque io sono più timido di loro ;-)porcupina: in realtà io sostengo da tempo che gli svedesi sono un popolo ottimista, allegro e positivo :-)

  15. #15 by Porcupina on 5 June 2006 - 17:03

    Ma i proverbi svedesi sono tutti così ottimisti? Anche io voglio sapere di più su questi “tempi svedesi”…

  16. #16 by mumita on 5 June 2006 - 16:11

    Perchè, come sono i tempi svedesi?

  17. #17 by GattoVI on 5 June 2006 - 14:24

    Bastardi! ;-)

  18. #18 by utente anonimo on 5 June 2006 - 14:05

    tsk tsk tsk il tuo piano non funzionerà perché come per incanto un attimo prima del sì appariranno un paio di recenti non invitati al tuo matrimonio a fare i bravi del caso e a dire “questo matrimonio non s’ha da fare, né domani né mai” :))

  19. #19 by GattoVI on 5 June 2006 - 12:57

    raccoss: ma quello lo faccio già nella vita di tutti i giorni ;-)wittyboy: mi hai dato un’idea. Al posto di Don Abbondio che fa di tutto per svicolare quando Renzo e Lucia gli tengono un’imboscata e stanno per recitare la formula del matrimonio, cis aremo io, i testimoni e l’ufficiale dell’anagrafe: lo coglieremo di sopresa e lui non saprà che fare se non dire “sì” ;-)

  20. #20 by GattoVI on 5 June 2006 - 12:37

    Bene: il signor gattopesce e consorte eliminati dallla lista degli invitati al mio matrimonio. Tiè ;-)

  21. #21 by utente anonimo on 5 June 2006 - 10:14

    ma sì dai mi aggiungo anche io al coro di ottimismo e mi riaggancio al proverbio svedese finale con un altro proverbio italiano:chi vive sperando….:D

  22. #22 by wittyboy on 4 June 2006 - 21:47

    Massì, mica è necessario che anche lui venga a conoscenza del vostro amore!Puoi sempre organizzare un matrimonio a sorpresa alla Promessi Sposi. Sul treno.Che romantico sarebbe!

  23. #23 by raccoss on 3 June 2006 - 23:49

    Ecco perchè bevi il caffè con la camicia e ti infili le brioche nel naso!

  24. #24 by GattoVI on 3 June 2006 - 23:04

    gattosolitario: “tempi svedesi” per cosa? Amore, soldi, salute o lavoro? ;-)

  25. #25 by gattosolitario on 3 June 2006 - 22:47

    Beh speriamo per te allora… certo se aspetti i tempi svedesi vi presenterete il secolo prossimo!

  26. #26 by GattoVI on 2 June 2006 - 14:31

    larvotto: a) non sono bigliettaio b) non sono nemmeno così spudorato, purtroppo c) ti tocchi ;-)alex_vr: mi sono versato il caffè addosso perché sono impedito :-(

  27. #27 by Alex_Vr on 2 June 2006 - 13:18

    ecco perché ti sei versato il caffé addosso! Eri ancora inebetito dalla “visione mistica”… d’oggi in poi ti chiamerò Bernadette o suor Lucia…. ti ha rivelato qualche segreto?;-)

  28. #28 by larvotto on 2 June 2006 - 12:43

    http://www.gay.tv/ita/magazine/we_like/dettaglio.asp?i=2244Ti ho pensato….scusa ma non so inserire i link nei commenti :)

  29. #29 by GattoVI on 2 June 2006 - 08:40

    cyrano56: “cascata”? Ma io sono serissimo! Lui sarà, volente o nolente, il mio man; magari non in questa vita, né nella prossima, o chissà quando, ma lo diventerà ;-)torgul: ehm… ho come l’impressione che i tuoi amici non vengano da te per farsi dare consigli su come abbordare le ragazze, vero? ;-)

  30. #30 by Torgul on 2 June 2006 - 04:48

    Prova a versargli una tazza di caffè addosso, così per rompere il ghiaccio.Almeno, in caso, non ti serberà rancore per la macchia!:-PP.S. E scoprimmo che l’anonimo dentro e il marito svedese sono la stessa persona…:-PPP

  31. #31 by cyrano56 on 2 June 2006 - 01:23

    …ci ero quasi cascata :-)

  32. #32 by mumita on 1 June 2006 - 23:17

    Il proverbio mi piace assai….Un marito svedese? Mica male il gatto!!

Leave a Reply

Please log in using one of these methods to post your comment:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: