Scheletri negli armadi svedesi

Stavo guardando un programma sullinvasione tedesca della Norvegia durante la Seconda Guerra Mondiale, uno di quei documentari che passano su Discovery Channel.

Il narratore descriveva tattiche, strategie, perdite in vite umane e di mezzi e di come la sduperiorità tedesca nella conquista della Norvegia fosse imputabile non solo a problemi della British Royal Navy, ma anche allenorme flusso di acciaio proveniente dalla Svezia. ZOT! Schermo nero e dopo 2 secondi appare il logo di Discovery Channel.

Giusto per fare un po di storia, durante la Seconda Guerra Mondiale, la Svezia è rimasta neutrale. Questo le ha permesso di salvare la popolazione e di dare asilo a molti ebrei fuggiti dalle persecuzioni tedesche.

Laltra faccia della medaglia è che le truppe naziste hanno avuto via libera per linvasione della Norvegia (la cui resistenza, celebrata anche da Steinback in la Luna è Tramontata, è stata eroica) e soprattutto il Reich poteva attingere alle enormi riserve di ferro (=acciaio) svedesi. Forse non è opportuno parlare di collaborazionsimo, ma diciamo che in questa maniera si sono evitati un sacco di rogne e channo pure guadagnato qualche soldino.

E un tasto che gli svedesi non amano toccare. Ho provato ad affrontare la discussione un paio di volte ma la conversazione è stata prontamente deviata. Uno scheletro nellarmadio che molti preferiscono ignorare.

<!– –>

  1. #1 by utente anonimo on 8 February 2006 - 09:00

    sarà anche vero ma per restare in tema circense io comincio ad averne le palle piene dei clown che impazzano dappertutto

  2. #2 by rago on 7 February 2006 - 18:01

    Siccome l’Italia e’ un circo,il nano non e’ cosi’ fuori luogo…Paka Rago

  3. #3 by mumita on 6 February 2006 - 16:36

    Spero tanto che tu possa rimanere là…in Italia non ti vogliamo!!Eh, eh!Io devo escogitare il modo per tornare sù oppure per andare in qualsiasi altro luogo, specialmente se ad aprile rimane il nano pelato…ed è un’ipotesi che mi angoscia in modo allucinante!!

  4. #4 by gattopesce on 6 February 2006 - 08:10

    gatto, se quel che accenni nel tuo ultimo commento si avvera, mi sa che più che l’anonimo Coglione quello davvero felice di starsene lontano dall’italia sei proprio tu :-)e vedendo come le cose qua stiano rapidamente precipitando verso la tragicommedia 24/7, col rischio serio che davvero i nostri coglionissimi connazionali rimandino al governo il Nano per altri cinque anni, mi stavo chiedendo se cominciare a pensare a come raggiungerti….

  5. #5 by GattoVI on 3 February 2006 - 10:02

    Ruggi: a proposito del servizio civile in Finlandia mi chiedo davvero come possa ancora esistere una cosa simile.rago: al momento sono un po’ incasinato ma al più presto scriverò un post di aggiornamento sulla mia situazione. Posso anticipare che, con gioia dell’idiota anonimo, l’Italia si e privata di un frocio.

  6. #6 by Ruggi on 3 February 2006 - 09:00

    ciao Abominevole gatto delle nevi!riugardo la seconda guerra mondiale i Finni hanno solo da vantarsi, nonostante anche essi alleati dei Nazisti.Ma di scheletri nell’armadio ne hanno pure loro e ci sono diversi tabú inaffrontabili nel chiacchiericcio tra amici, figuriamoci sulla carta stampata o in tv.Hanno un bel dire della “libertá di informazione” che manca in Italia.Quando qui non si puó parlare dei diritti della minoranza (elité?) di lingua svedese, del servizio civile che dura il doppio di quello militare…PS: restringere i commenti agli iscritti a splinder obbliga chi scrive ad avere il coraggio delle proprie idee, cosa che di solito i coglioni non hanno…

  7. #7 by utente anonimo on 2 February 2006 - 17:56

    gatto, prevedo degli straordinari a sterminare i troll col ddt (p.s. al troll auguro di tutto cuore un paio di futuri figlioletti gay)

  8. #8 by rago on 2 February 2006 - 12:44

    Heila’, dove sei finito?Paka Rago

  9. #9 by TheodoraB on 1 February 2006 - 11:47

    Io seppi dell’invasione della Norvegia da un cartone animato…..ammetto grande ignoranza nella storia dei Paesi nordici.

  10. #10 by Finsvezia on 30 January 2006 - 15:53

    Ti sei perso il libro che uscí un paio di anni fa sui movimenti nazisti in Svezia negli anni ´30… con tanto di nomi degli iscritti e attivitá: gli svedesi in politica estera sono sempre stati degli attendisti cagasotto e opportunisti (la stessa motivazione alla base del No all´Euro 2 anni fa ;)): un buon numero di loro ha combattuto come volontari con Hitler nelle Waffen-SS… e anche il caro Wallenberg pare non fosse proprio pulitissimo (si dice che i famosi “bus bianchi” che portarono in Svezia parecchi ebrei scandinavi alla fine della guerra non fossero scesi vuoti)… peró allo svedese piace fare cmq la figura del buon samaritano molto politically correct ;)

  11. #11 by Torgul on 27 January 2006 - 21:43

    P.S: inutile dire che il sollievo era amaramente ironico…

  12. #12 by Torgul on 27 January 2006 - 21:41

    Queste cose mi fanno semrpe tirare un sospiro di sollievo, in fondo siamo tutti umani…Anche se qualcuno è più umano degli altri…

  13. #13 by mumita on 27 January 2006 - 15:15

    Ne sono a conoscenza.In Norvegia è pieno di monumenti dedicati ai partigiani norvegesi uccisi durante la loro ribellione contro l’occupazione nazista.Anche la norvegia era neutrale ed è stata invasa lo stesso perchè strategicamente importante.Ho scritto vari in post in merito e sono stata a visitare la Centrale idroelettrica dove i nazisti stavano progettando la bomba atomica!Centrale che gli stessi norvegesi infiltrati come spie hanno fatto saltare in aria per evitare il peggio.A tale proposito in norvegia si vedono molti documentari in merito e si ricorda sempre il “tradimento” della vicina Svezia!In fondo ognuno fa la propria storia!

  14. #14 by GattoVI on 27 January 2006 - 14:55

    L’italiano ha questa passione per salire sempre sul carro del vincitore. Peccato che puntualmente sbagli le sue previsioni.

  15. #15 by Alex_Vr on 27 January 2006 - 14:47

    @ GattoVi: oh noi siamo stati peggio che fascisti in quel periodo… prima fascisti, poi resa, poi alleati coi vincitori… eravamo già democristiani allora…;-)

  16. #16 by gattopesce on 27 January 2006 - 14:16

    in effetti almeno l’italia ha avuto (fino a un certo punto) una posizione chiara e, per quanto paradassole possa sembrare l’espressione, storicamente “onesta”dei cosiddetti stati “neutrali” durante la seconda guerra mondiali, non scordiamoci della svizzera, dove i nazisti depositavano i frutti delle spoliazioni degli ebrei, soldi e beni che la svizzera poi si è tenuta e si guarda bene dal restituire ai legittimi proprietari/eredi.a volte certe “neutralità” son molto peggiori e più “pelose” di un’alleanza aperta (anche se completamente sbagliata).

  17. #17 by GattoVI on 27 January 2006 - 13:28

    Beh, l’Italia era dichiaratamente fascista, per cui c’è poco da cincischiare: colpevoli al 100%

  18. #18 by Alex_Vr on 27 January 2006 - 13:21

    un boccone amaro per loro da digerire… ma vogliamo parlare dell’Italia nel secondo conflitto mondiale? Cioè, siamo nella posizione di poterli giudicare?;-)

Leave a Reply

Please log in using one of these methods to post your comment:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: