Dead Man Walking

Ultime ore di lavoro. Proprio le ultime. Poi il mistero. A mezzogiorno toglierò il disturbo: userò per oggi pomeriggio e domani le ultime ore di ferie che avevo accumulato.

Nel frattempo starò rintanato nel mio ufficio, lontano dai colleghi, ché mi sento proprio come un Dead Man Walking (che è come vengono chiamati i condannati a morte mentre si dirigono verso la camera a gas o la sedia elettrica).

Ho provato l’ebbrezza di un contratto a  termine: mai più (anche se mi sa che, invece, dovrò adattarmi di nuovo). Nessuna sicurezza per il futuro, l’impossibilità di fare piani a lungo termine, niente prestiti, niente carta di credito, attento alle spese ché non sai cosa ti aspetta dopo.
E senza lavoro, è pure praticamente impossibile trovare casa; visto che il contratto di affitto mi scade il 31 gennaio, posso dire di essere nella cacca; l’idea di fare il clochard non mi attira proprio molto.

Proprio magnifico questo mercato flessibile.

Ironia della sorte, l’altro ieri mi è arrivata la comunicazione della mia iscrizione al registro degli Italiani all’estero (AIRE): adesso potrò votare per posta da qui e non potrò più dire che ad aprile perderemo perché non c’era il mio voto.
Mi è stato pure inviato un libercolo con un succinto riassunto di quello che si deve fare come residenti all’estero: la parte che riguarda il riconoscimento dei matrimoni non fa menzione di niente di particolare. Mi chiedo cosa succederebbe se un italiano (spero io!!!) decidesse di far registrare in Italia una unione non contemplatata dallo’rdinamento italiano, come un matrimonio fra persone dello stesso sesso.

Ho pure scoperto che, contrariamente a quanto credevo, l’acquisizione di una cittadinanza straniera all’interno della comunità europea, con esclusione di Francia ed Olanda, comporta la perdita di quella italiana; va da sé che sceglierò quella svedese. Peccato però: mi sarebbe piaciuto avere due cittadinanze.

 

  1. #1 by Verdefoglia79 on 24 June 2008 - 21:51

    Beh speriamo… per ora sono “quasi” sicura del lavoro, la certezza matematica non ce l’ho. La risposta l’avrò verso la metà di luglio. Speriamo bene perché dal nano non ci voglio tornare.

  2. #2 by GattoVI on 24 June 2008 - 20:55

    Verdefoglia79: e a leggere i tuopi post, a me viene una sensazione di déjà-vu ;-)Hai visto che poi tutto si è risolto per il meglio :-) Håll tummarna!

  3. #3 by Verdefoglia79 on 24 June 2008 - 20:39

    Sto leggendo dall’inizio il tuo blog e devo dire che mi sto ritrovando con gli stati d’animo che ho letto nei post di Karlstad e in questo in particolare, quando aspettavi di avere una risposta per il tuo futuro lavorativo in Svezia. La vita è proprio una ruota che gira: ieri a te, oggi a me… che dire, speriamo di riuscire a rimanere… perché in Svezia mi ci piace proprio tanto…

  4. #4 by GattoVI on 5 January 2006 - 10:30

    Ruggi: l’iscrizione all’AIRE è obbligatoria per qualunque cittadino italiano che risieda in un paese estero per più di 12 mesi.Se tu sei in Finlandia da più di un anno, dovresti iscriverti all’AIRE anche perché altrimenti risulti come cittadino non reperibile in Italia con perdita di copertura medica e sociale.La cittadinanza in Svezia te la danno dopo 5 anni di residenza. Penso che in Finlandia sia lo stesso (sai che qui al nord fanno le cose in comune :-) )Auguri pe ril tuo contratto!

  5. #5 by Ruggi on 5 January 2006 - 09:57

    E ora cosa farai???(in bocca al lupo!)Non sapevo sta cosa della cittadinanza.Comunque ce ne vuole prima che me la daranno!E poi, l’AIRE non é solo per la residenza all’estero??

  6. #6 by GattoVI on 5 January 2006 - 09:15

    replay: grazie per averli fatti a me, anche se non rientro nelle categorie che hai citato :-)

  7. #7 by replay on 5 January 2006 - 02:38

    Eh, sì. Inutile e banale, ma in bocca al lupo di cuore. Com’è che spesso sono quelli più in gamba a doverli ricevere?S.

  8. #8 by GattoVI on 30 December 2005 - 21:26

    latrudy: già; dispiace anche a me non avere più notizie. Probabilmente si sarà riambientata bene a casa :-)Sono contento per lei :-)

  9. #9 by latrudy on 30 December 2005 - 20:42

    Un gigantesco in bocca al lupo per tutto!!

  10. #10 by PabloOffline on 30 December 2005 - 16:28

    avevo capito, altrimenti che solidarietà era? ho usato dell’ironia un pò troppo rarefatta. Pardon.

  11. #11 by GattoVI on 30 December 2005 - 14:29

    Purtroppo ‘sta robaccia dei lavori a termine, a contratto, a collaborazione, co.co.co, alla cazzo di cane non è un’invenzione della destra. E’ una male diffuso in tutto il mondo solo che in Italia è stato spacciato come un rimedio miracoloso facendo uno squallido uso dell’omicidio di Biagi: chi era contro la riforma era a favore degli assassini.Giochetti simili si usano solo all’asilo e nel Parlamento della Repubblica.

  12. #12 by gattopesce on 30 December 2005 - 13:02

    questa della flessibilità è solo una grande stronzata, in italia “qualcuno” – che spero ci aiuterai a cacciare ad aprile, vero gatto? .-) – l’ha spacciata e continua a spacciarla come il rimedio a tutti i mali, sbandierando una presunta diminuzione della disoccupazione e un aumento dei posti di lavoro. usando il metodo del baro: una stessa persona con quattro contratti a termine = 4 posti di lavoro…in bocca al lupo gatto, magari quando diventi un gattosvedese le cose diventano più semplici

  13. #13 by GattoVI on 30 December 2005 - 10:12

    Non sapevo questa cosa del medico; in ogni caso, se sei all’estero (permanentemente) cosa te ne fai del medico della mutua?Più che altro, con l’iscrizione all’AIRE ti cancellano dai residenti nel tuo comune italiano, il che significa che tu, o chi per te, non dovrà pagare le tasse locali in Italia (tipo tassa sui rifiuti)Per il manaletto di istruzioni: ti assicuto che è una robetta da niente. Comunque credo che dipenda dal comune: a Vicenza forse ne avevano una scorta :-)

  14. #14 by rago on 30 December 2005 - 10:05

    tanto per cominciare il manuale delle istruzioni non me l’hanno dato.Quindi, solo a posteriori, ho scoperto che automaticamente mi viene tolto il medico della mutua in Italia, non che ci andassi spesso (gesto scaramantico verso le pudenda, atto a preservare lo stato di saluto perlomeno normalmente soddisfacente) quando ero in Italia, e ora meno che mai, ma magari dirmelo prima.Per il resto non lo so. Si vedra’.Ciao Rago

  15. #15 by GattoVI on 30 December 2005 - 09:44

    rago: certo che voglio diventare svedese :-) Quanto alla disoccupazione: si ha diritto al sussidio se si è stati iscritti almeno 6 mesi ad uno dei molti sindacati. Peccato che il mio capo me l’abbia detto solo a novembre.Non ho specificato che la mia domanda di iscrizione l’ho spedita a settembre: ci hanno messo 3 mesi! Gli svedesi sono tremendi quanto a burocrazia anche se non hanno i tempi biblici degli italiani.Che svantaggi ti dà in Russia?

  16. #16 by rago on 30 December 2005 - 09:26

    Buongiorno Gatto VI.Mi dispiace per la tua disoccupazione.Ma non ho capito se vuoi diventare svedere? in tal caso avresti diritto ad un sussidio per la disoccupazione. ??A proposito di AIRE, a me non hanno spedito un bel niente, anzi mi hanno “quasi” imposto di iscrivermi e, siccome avevo le mie necessita’, ho accettato.Ma finora ho capito che in Russia si tratta di piu’ svantaggi che altro.Prima di salutarti e augurarti in bocca al lupo, non posso non evidenziare che l’atmosfera, in Svezia, migliora il servizio anche della burocrazia italiana. Lascio all’immaginazione quale influenza puo’ avere l’atmosfera russa…

  17. #17 by utente anonimo on 29 December 2005 - 17:51

    Flessibilità un par di pxxxx! Questa è povertà a tempo indeterminato! ne so qualcosa anch’io…uff…mi unisco agli in bocca al lupo e ti mando un abbraccino virtuale (se posso).eleni

  18. #18 by cyrano56 on 29 December 2005 - 16:34

    in bocca al lupo anche da me :-) certo che ce la farai, che diamine! perchè non dovresti?

  19. #19 by kusanagi on 29 December 2005 - 15:24

    ‘azz…allora spero proprio che il nuovo anno ti porti un po’ di stabilita’….in bocca al lupo!!!

  20. #20 by GattoVI on 29 December 2005 - 14:59

    Yzma: tu ti stai specializzando nel dare conforto agli afflitti ;-) Graziearrabbiato: non è tutta da buttare l’eredità italiana che mi porto dentro; mi basterà prendere solo le cose positive :-)

  21. #21 by Arrabbiato on 29 December 2005 - 14:52

    Coraggio :))))) ci vuole coraggio nel restare italiani. Abiura abiura ………

  22. #22 by Yzma on 29 December 2005 - 14:39

    Andrà tutto bene, hai troppa grinta perchè non sia così…inboccallupo per tutto :)

  23. #23 by GattoVI on 29 December 2005 - 13:39

    PabloOffline: forse non ci siamo capiti. Le mie non sono ferie: da oggi sono disoccupato.Alex_Vr: temo si vada molto oltre, quanto a gradi :-/

  24. #24 by Alex_Vr on 29 December 2005 - 13:35

    In genere la flessibilità richiesta dal mercato è una flessibilità intorno ai 90°….;-)

  25. #25 by PabloOffline on 29 December 2005 - 13:31

    vedi un pò quanti passeranno un capodanno allegro come me … almeno tu vai in ferie, a me tocca lavorare fino a fine Gennaio….senza quattrini però!!Spero ancora irrazionalmente che la Befana mi salvi il culo…

  26. #26 by GattoVI on 29 December 2005 - 11:40

    dottssaelena: per la legge svedese, chiunque non abbia entrambi i genitori svedesi è considerato oriundo (l’erede al trono, Victoria, avendo una madre tedescobrasiliana, è una di noi) anche se con cittadinanza. Le mie origini italiane non credo riuscirò mai ad estirparle; me le tengo e faranno di me uno svedese con qualche cosa in più :-)

  27. #27 by dottssaelena on 29 December 2005 - 11:33

    sì, ma saresti un clochard di tutto rispetto!a parte gli scherzi, ti faccio un mega in bocca al lupo, e offro riparo per i tempi bui. ma davvero non potrai vantarti di essere italo-svedese? noooo, che sfortuna!

  28. #28 by GattoVI on 29 December 2005 - 10:20

    Già, che rogna! Fa sempre figo poter dire di essere italo-qualcosa :-)

  29. #29 by Finsvezia on 29 December 2005 - 10:05

    Azz… questá é una notizia grave… speravo di poter tenere tutti e 2 i passaporti!! Vabboh… vedremo se qualcosa cambia nei 2 anni che mi restano da aspettare… auguri di Buon Anno e in bocca al lupo per un 2006 di lavori a tempo indeterminato e case con quattro mura (a differenza dei ponti, che come tutti sanno sono aperti dai due lati :) /F

Leave a Reply

Please log in using one of these methods to post your comment:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: