Buone visioni

Tranne alcune eccezioni, Il panorama dei film a tematica gay è costituito da filmetti mediocri, fatti forse con tanta buona volontà, ma con assoluta mancanza di professionalità e originalità, dove gli attori spesso sembra stiano recitando al teatro della scuola (non me ne voglia Arsenio :-) e le storie sciatte sciatte da far sembrare una puntata di Beautiful come un inno alla creatività.

Diciamocelo che in fondo tutto si riduce a:

  • lui è sfigato
  • si innamora del più bello che manco lo caga/è etero
  • lui passa attraverso mille peripezie
  • il megastrafigone si scopre omo e ricambia l’innamoramento
  • happy ending

Per carità. Non ho nulla contro l’happy ending, anzi! Rende felice la Judy Garland che è in me ;-) Ma sarebbe gradita per una volta tanto un po’ di diversità fra lui è sfigato e il megafigone si innamora di lui.

Perché tutto ‘sto preambolo? Perché ho per l’appunto appena finito di vedere un film un tantino originale. So che ce ne  sono anche altri, ma io ho appena finito questo ;-)

Almost Normal

Attenzione! Se non l’avete visto (il che è molto probabile) e non volete rovinarvi la sorpresa, non continuate a leggere perché parlerò della trama.

Spoiler! (che non c’entra col boiler!)

La storia è quella di Brad, un insegnate 40enne gay single e sfigato (amica del cuore: “Whats wrong with you??” Lui: “I’ve just turned 40, I’m gay, I’m still single. You do the math!”) (mi sa che uno dei lettori di questo blog si sentirà chiamato in causa ;-) ) con uno studente che lo perseguita perché gli vuole presentare il padre gay.
In seguito ad un incidente si trova catapultato 22 anni indietro nel passato e scopre un mondo alla rovescia, dove l’omosessualità è la normalità e dove il capitano della squadra di basket, Roland, di cui lui era innamorato a scuola, lo invita al ballo di fine anno, gli propone di sposarlo e di fuggire a Wildcat Hills, Nebraska.
Sembra il suo mondo ideale, tutti i suoi sogni si sono avverati (anche quello di sentirsi accettato veramente dalla madre – uff, ‘ste madri!) e lui si prepara a vivere un radioso futuro col suo Roland.
Ma.
Ma gli capita di innamorarsi di quella che nella vita reale è la sua migliore amica. Già. In questo mondo parallelo lui è etero! E deve affrontare le stesse difficoltà e pregiudizi che aveva affrontato da omosessuale.
Vi risparmio i dettagli (vedetevi il film) ma alla fine tutto si risolve per il meglio col trionfo dei buoni sentimenti. A questo punto lui si risveglia in ospedale e torna alla solita triste realtà.
In piena crisi esistenziale, decide di andare a fare trekking in solitaria alle Wildcat Hills, Nebraska e chi ci trova? Lo stesso studente che gli voleva presentare il padre neo-gay. E qui ci si scioglie in lacrime perché si scopre che il padre altri non è che Roland, il capitano della squadra di basket (“I cant believe that you’re here” “A promise is a promise”)
Il film sfuma sui 3 che vanno via assieme.

Per noi vecchie zitelle ma dal cuore ancora romantico (e dalla vita sfigata), un film che dà un po’ di speranza!

Dubito che uscirà mai sui canali ufficiali, quindi vedete un po di procurarvelo in un modo o nellaltro (su Amazon, per esempio, ma ci sono anche altre vie ;-))

  1. #1 by GattoVI on 29 November 2005 - 12:26

    Di film ce ne sono a volontà, però restano in circolazione solo poco e in TV vanno (se vanno) ad orari assurdi.A questo indirizzo (http://www.clubclassic.net/servizi/movie/movie_a.html) si può trovare una rassegna di film a tematica gay.

  2. #2 by ashura99 on 29 November 2005 - 12:02

    Stavo cercando di ricordare film tipo quelli citati che non appartenessero agli anni ’80 o simili (effettivamente i dinosauri erano ancora in giro all’epoca ;) ), ma non me ne è venuto in mente nessuno.Hanno smesso di farli?Al momento mi vengono in mente solo personaggi “macchietta”…:(

  3. #3 by GattoVI on 29 November 2005 - 11:29

    Offesa?Mi riferivo a me quando parlavo di dinosauri :-)

  4. #4 by ashura99 on 29 November 2005 - 10:59

    Devo ritenermi offesa??? ;))

  5. #5 by GattoVI on 29 November 2005 - 10:39

    Ecco un altro film che ho visto quando ancora i dinosauri pascolavano sulle praterie :-)Ne conservo solo vaghi ricordi ma non mi sembra che mi colpì molto.

  6. #6 by ashura99 on 29 November 2005 - 10:33

    Meglio due ;PAnche My Beautiful Laundrette non era male, anche se il protagonista pakistano a volte tirava un pò gli schiaffi.

  7. #7 by GattoVI on 29 November 2005 - 10:26

    Un kleenex per asciugare le lacrime? ;-)

  8. #8 by ashura99 on 29 November 2005 - 10:12

    Nella mia classifica sono testa a testa.La scena di cui parlo è proprio alla fine, dopo che Maurice è andato da lui a dirgli che se ne va con il guardiacaccia, Clyde torna in casa dalla moglie e si appresta a chiudere le finestre per la notte quando qualcosa nel buio attrae la sua attenzione….un bisbiglio, qualcuno che chiama il suo nome nella nebbia della sera, da lontano. E appare un immagine di Maurice ai tempi dell’università che lo chiama affinchè si unisca a lui per un’uscita oppure per dividere l’esistenza. E Maurice si allontana solo perchè Clyde non ha avuto il coraggio di essere se stesso….Sorry, mi sono lasciata andare…;)

  9. #9 by GattoVI on 29 November 2005 - 09:33

    ashura99: hai ragione. Il guardiacaccia del film non è granché (banale ragazzetto). In effetti mi riferivo a quello del libro, descritto in maniera ben diversa :-)Sai che non ricordo la scena di cui parli? Non vedo il film da anni, da quando Amici Complici Amanti ha preso il suo posto come film principe nella mia personalissima classifica :-)

  10. #10 by ashura99 on 29 November 2005 - 09:27

    La trama è carina, molto tenera.Mi piacerebbe vederlo, ma come hai detto tu dubito che passi sui soliti canali.Cmq….ah Maurice…gran bel film…l’ho visto un sacco di volte. Devo dire però che il guardiacaccia non mi è mai piaciuto molto. Io sono il tipo che piange a dirotto sulla scena di chiusura di Clyde con lo sguardo perso nel vuoto che ricorda Maurice….sniff :(

  11. #11 by dottssaelena on 28 November 2005 - 11:59

    GattoVi, ho approntato il resoconto…attendo con ansia tuo commento illuminante! ;-)

  12. #12 by Yzma on 28 November 2005 - 11:24

    un film originale…

  13. #13 by GattoVI on 27 November 2005 - 13:59

    MisterQ: Il Vizietto sta ai gay quanto Il Ritorno di Er Monnezza sta agli etero :-)

  14. #14 by MisterQ on 27 November 2005 - 13:18

    Beh !Mi cercate tra i film ammeregani e mi scordate “Il Vizietto” ?!?!?cattivoni !!!:)

  15. #15 by GattoVI on 26 November 2005 - 23:32

    pereubu: io ho un odio particolare per Tom Hanks. E poi Philadelphia era incentrato su un tizio malato di AIDS il che ha a che fare coi gay quanto l’Alzheimer ha a che fare con gli etero :-)Eleni: Maurice resta un bel film. Ah il guadiacaccia ;-)

  16. #16 by Torgul on 26 November 2005 - 17:17

    Oh… Torch Song Trilogy…Amici Complici Amanti…Quanto ho pianto….Ehm, cioè, volevo dire… Gran Bel Film!!! ^___________^

  17. #17 by Alex_Vr on 26 November 2005 - 16:00

    Lo voglio!!!!!!Chissà come mai…A parte il fatto che aspetto ancora “Torch song trilogy”….;-)

  18. #18 by pereubu on 26 November 2005 - 13:03

    Non è solo un film sulle tematiche gay, ma mi viene in mente anche Philadelphia.

  19. #19 by utente anonimo on 26 November 2005 - 12:30

    se posso dire la mia, dal punto di vista di donna etero intendo, a me è piaciuto tantissimo il film “Maurice”, tratto dall’omonimo racconto di E.M. Forster. Lo conosci?E poi so che a gennaio 2006 è in uscita il film “Brokeback montain” che potrebbe essere interessante…certo che un altro nome per la montagna sarebbe stato meglio! eh ehCiao bel Gatto e complimenti per il tuo figlioletto! Eleni

  20. #20 by gattopesce on 26 November 2005 - 11:13

    snif snif, mi son commosso leggendo la trama del film mentre facevo l’uncinetto e adesso ho tutto il ricamo inzuppato e i biscottini al burro per il tè che si sono ammosciati – o come mi piacciono tanto questi film romantici dove alla fine si piange, snif ;-)

  21. #21 by Torgul on 26 November 2005 - 06:48

    Beh, veramente 3/4 delle commedie sentimentali americane hanno la trama che dici tu, gatto, omo o etero che sia!! :)Tipo i film che passa(va)no il pomeriggio su Italia 1…Qua in ammerica è pieno, su ogni canale, a qualunque ora del giorno…

  22. #22 by scott.ronson on 26 November 2005 - 00:38

    L’idea è notevole…a.

  23. #23 by GattoVI on 25 November 2005 - 23:09

    Beh, non parlerei di omofobia. Direi piuttosto che questi film sono rivolti ad un certo target.Non ci sono molti film sul baseball in giro, ma nessuno parla di baseball-fobia per questo ;-)

  24. #24 by t0r3 on 25 November 2005 - 23:06

    bhe non sembra male,mo cerco sul mulo,sarebbe il primo film a tematica omosessuale che guardo.effettivamente ora che ci penso non se ne vedono tanti in giro,o forse da etero non ci faccio caso…vabbè mi sa che la risposta la conosco e a a che fare con qualcosa che si chiama omofobia e che nel nostro stato finto laico la fa da padrone…buon uicchènd

  25. #25 by GattoVI on 25 November 2005 - 22:45

    Pazienza :-)

  26. #26 by Foggy13Stardust on 25 November 2005 - 22:42

    mmm, na non mi ispira..Foggy

Leave a Reply

Please log in using one of these methods to post your comment:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: