Fika per tutti

No, non è uno degli slogan del Nano di Arcore. E non ho nemmeno preso la proverbiale botta in testa che mi ha convertito all’Uterosessualità.
Il fika è lo spuntino, la pausa caffè, il break mangereccio. Si può fare in casa, in ufficio, al bar.

Ho già avuto modo di ricordare che gli svedesi stanno sempre a magna’.
Siccome colazione pantagruelica, pranzo tutt’altro che leggero (niente panini: qui si va mangia un piattone di carne!) e cena luculliana non sono sufficienti, gli svedesi hanno pensato bene di istituzionalizzare pure il fika. Nel mio ufficio, infatti, non bastavano il giovedì e il venerdì dedicato al fika più sostanzioso (*): no! Con frequenza quasi settimanale, si festeggiano compleanni, nascite, battesimi, matrimoni, cresime. Magari qualcuno porta qualcosa per il puro piacere di farlo.

Questa settimana siamo già a quota due! Lunedì il primo, oggi il secondo. Considerando che domani e venerdì cè il fika istituzionale, urge cominciare a pensare alla dieta.

kenelbulle

*: (immaginatevi la scena in Italia: la ditta offre panino – al giovedì – e dolce -al venerdì. Oltre al caffè che non manca mai, beninteso. Il tutto gratis. Quanti di voi hanno la chiavetta che ricaricano coi propri soldini? Qui non esiste)

 

  1. #1 by Elica on 30 January 2007 - 18:03

    Questo l’hanno raccontato anche a me! Mi dissero anche che si fanno dei programmini settimanali perché a turno c’era chi portava la torta fatta a casa. :-)

  2. #2 by GattoVI on 24 November 2005 - 13:32

    moroconocchiali: sa di cannella, come dice il nome(kanelbulle); non è male :-)

  3. #3 by moroconocchiali on 24 November 2005 - 13:11

    mamma che buono che deve essere sto coso… lo digerirei a Natale 2008, però buono…

  4. #4 by GattoVI on 23 November 2005 - 17:03

    qui lo chiamano Kanelbulle; non saprei dirti se l’origine è la stessa ;-)

  5. #5 by gattopesce on 23 November 2005 - 16:57

    l’immagine della foto mi ricorda qualcosa che ho visto giusto stamattina, solo che era per terra, sul marciapiede, e tutti cercavano di evitarla ;-)

  6. #6 by Yzma on 23 November 2005 - 14:33

    W la fika! :O)

  7. #7 by Alex_Vr on 23 November 2005 - 14:19

    Anche da noi festeggiamo compleanni, battesimi, cresime, anniversari a intervallo, ma ci pensa il personale ATA (bidelli) a rifornirci di vivande e caffé all’intervallo… però la chiavetta per le macchinette ce l’abbiamo pure noi…

  8. #8 by gattopesce on 23 November 2005 - 12:25

    stakanovista…. ;-)

  9. #9 by GattoVI on 23 November 2005 - 12:20

    gattopesce: riesco a lavorare E a fare i sudoku (e molto altro, tipo seguire il blog) :-)

  10. #10 by gattopesce on 23 November 2005 - 12:18

    gattovi, ma tu fai i sudoku sul lavoro? non eri tu quello che si lagnava del fancazzismo italico? ;-)

  11. #11 by utente anonimo on 23 November 2005 - 12:09

    Che bel paese! Ci voglio andare!Silvestro

  12. #12 by GattoVI on 23 November 2005 - 11:55

    scott.ronson: non dai idea della quantità industriale di carta che consumo per asciugarmi il sudore! (stamattina ho già risolto 8 Sudoku, di quelli difficili!) ;-)

  13. #13 by scott.ronson on 23 November 2005 - 11:51

    Gattopesce mi ha fregato la battuta. Uffa.Comunque, lì veramente sì si lavora e si fatica per il pane e per il fika.a.

  14. #14 by GattoVI on 23 November 2005 - 09:57

    Ah, come la fika svedese non ce n’è HA HA HA

  15. #15 by gattopesce on 23 November 2005 - 09:54

    insomma, è vero quel che si dice qua in italia, ovvero che in svezia siete pieni di fika ;-)

Leave a Reply

Please log in using one of these methods to post your comment:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: