Ricordi

Stamattina ho avuto un flash di quelli che ti sconvolgono per il resto della vita: il regalo più bello che ho ricevuto me lhanno fatto verso i 7-8 anni. Si è trattato di un pallone da calcio in cuoio rosso e giallo. Del pallone la mia mente ha perso ogni traccia; ciò che invece è vivido nella mia memoria è lenorme confezione a forma di caramella che avvolgeva il pallone.
Senza nulla togliere al valore sentimentale di tutti gli altri regali è quella limmagine a cui penso in questi giorni :) In realtà, poi, è la caramellona che ricordo con più piacere

Per la gioia di Arsenio si potrebbe lanciare un sondaggino in proposito -=^_^=-

<!– –>

  1. #1 by TheodoraB on 30 August 2004 - 13:45

    A me son sempre piaciuti i libri.

  2. #2 by quisquose on 30 August 2004 - 10:31

    A me piacevano i Lego, il mio regalo più bello fu la più grande delle “scatole base” (si chiamavano così) ricevuta per Natale ’70. Devo dire la verità, più che ricevere i regali mi piaceva, quando sapevo che potevano essercene in arrivo, andare a frugare in giro per la casa per trovare dove erano nascosti, poi aprivo da un’ angolo la carta e vedevo cos’era. Non credo nessuno si sia mai accorto di nulla.

  3. #3 by Theron on 30 August 2004 - 07:04

    I regali che ricordo io non sono mai cose nuove… ricordo con piacere e sono quelle le cose che ho sempre davanti agli occhi oggetti che altre persone avevano e che mi hanno donato come ricordo… è facile in genere spendere soldi per un regalo difficile è separarsi da un oggetto per farne dono e ricordo ad un’altra persona, o no?

  4. #4 by Arsenio76 on 29 August 2004 - 23:22

    Ricordo due regali natalizi: un panda di peluche che ancora mi fissa dalla mensola della camera ed una valigia ventiquattrore regalatami ad undici anni e che sta in camera mia come una reliquia e contiene molte delle mie corrispondenze da adolescente inquieto.Poi c’è la sciarpa grigia che mi regalò una mia ex fidanzata e che ancora uso anche se ormai è da buttare e… quanti flash!Ma il regalo al quale sono forse più legato furono i pattini e le sere d’estate a correre fino a tardi per il mio paese… Che ricordi…

Leave a Reply

Please log in using one of these methods to post your comment:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: