Se li conosci…

Ieri sera, passeggiando in centro, mi sono imbattuto in un banchetto del WWF. Visto da lontano, in effetti, aveva qualcosa di strano: sembrava estremamente professionale, mica quella roba da barboni che facevamo noi nel nostro piccolo anni fa.
Sono stato letteralmente assalito da una ragazza che con un fare misto fra il mellifluo e limplorante, mi pregava di avvicinarmi al tavolino (meglio stand) dove mi avrebbe illustrato le attività del WWF a cui avrei potuto aderire.
Sempre dandomi del lei (la barba mi fa sembrare una persona seria ^_^) la promoter mi ripeteva in continuazione che il WWF ha bisogno di sostegno e che sono numerose le attività cui avrei potuto dare un contributo (ovviamente economico).
Potevo io restare insensibile davanti alla foca monaca, al litorale devastato, alle innumerevoli oasi a gestione ambientalista? Ovvio che no, quindi chiedo gentilmente un bollettino per fare un versamento in posta.
Ecco però la sorpresa! Il WWF ha deciso di accettare solo la domiciliazione bancaria! La ragazza (promoter sarebbe forse più adatto?) si profonde in mille scuse, affermando che neppure lei capisce questa politica, però in questo modo il WWF può risparmiare su invio di bollettini e carta stampata.
Ora, complice il fatto che fra un mesetto il sottoscritto chiuderà il suo conto bancario in Italia, ho rifiutato questa forma di contributo e, dopo aver salutato la hostess, me ne sono andato.

Ecco che mi sono ricordato perché non sono più andato agli incontri del WWF (né di Amnesty, che sta facendo la stessa fine): non sopporto che lattenzione sia stata spostata dalle legittime aspirazioni per un mondo migliore, verso una spasmodica ricerca di fondi e contributi sempre nuovi.
Personalmente capisco che per reggere le molteplici attività lassociazione abbia bisogno di un cospicuo ammontare di denaro, ma non siamo un Club di Forza Italia! Se decido di dare il mio contributo da attivista in questi gruppi, voglio (pretendo) di poterlo fare nei modi e nella misura che ritengo più appropriati. Invece, e parlo per esperienza, ciò che viene richiesto dalla dirigenza è uno sforzo sempre maggiore nella raccolta di fondi!
Ho pure il sospetto (non ho controllato) che le ragazze dello stand in cui sono incappato ieri non fossero delle volontarie bensì delle hostess pagate per convincere più persone possibile a sottoscrivere la domiciliazione bancaria che, in effetti, porta ad una fidelizzazione degli iscritti ma che non avrà me.

Mi dispiace, ma la poca stima che ancora avevo per il WWF è stata decisamente assassinata! <!– –>

  1. #1 by Chiaralba on 4 August 2004 - 12:58

    Coem diceva mia nonna: non firmare mai e se lo fai firma con un altro nome!

  2. #2 by Arsenio76 on 30 July 2004 - 14:58

    Gira e rigira… date fondi per la costruzione di centrali nucleari! Saranno soldi ben spesi :-)

  3. #3 by quisquose on 29 July 2004 - 19:48

    Allora forse non è un caso che 2 anni fa, ad uno di questi banchetti, ho creduto di iscrivermi come socio ordinario (25 ? annui), e mi sono poi trovato un prelievo da socio sostenitore (45 ?)….

Leave a Reply

Please log in using one of these methods to post your comment:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: